Consigli

 

Un vita eco sostenibile vuol dire non sprecare le risorse naturali che il pianeta ci fornisce, al fine di non compromettere la vita delle generazioni future.
L’energia prodotta da Fonti Rinnovabili preserva la terra dall’inquinamento atmosferico ed oggi è una necessità, perciò i governi di quasi tutto il mondo hanno messo a disposizione di chi decide di approvvigionarsi con esse, denaro (incentivi statali) e risparmi fiscali (detrazioni del 55% nella dichiarazione dei redditi).

 

Attraverso Alcuni Consigli pratici suggeriamo come risparmiare sui consumi, migliorare la qualità della vita e ridurre l’impronta sul pianeta delle tue scelte quotidiane:

 

• Preferite una doccia veloce

al bagno nella vasca. Non esagerate con i tempi di permanenza sotto l’acqua: usate solo l’acqua davvero necessaria.
Naturalmente lavarsi ed avere cura della propria igiene è fondamentale, tuttavia spesso utilizziamo troppo sapone. Inoltre fare la doccia quotidianamente è certo essenziale durante l’estate, quando si suda per l’afa ed il calore, ma non lo è in inverno.
Procuratevi un regolatore della temperatura dell’acqua: vi eviterete scottature, ma soprattutto non sprecherete energia.

 

• Utilizzate consapevolmente i condizionatori ed il riscaldamento.

Se disponete di una caldaia programmabile, predisponetela in modo che non scaldi durante la notte e nelle ore in cui nessuno è presente in casa, e fate in modo che entri in funzione una quindicina di minuti prima del vostro rientro, durante le fredde giornate invernali.
L’aria condizionata ha bisogno di grandi quantitativi di energia per funzionare: prima di utilizzarla, provate a rinfrescare l’ambiente con la funzione deumificatore, che spesso è sufficiente a ristabilire una temperatura gradevole.

 
 

• Prestate attenzione ai cosiddetti “vampiri”,

cioè a tutte le spie led di televisori, computer, impianti stereo ed elettrodomestici.
Queste lucine sono accese anche quando l’apparecchio è in stand-by: rivelano che nonostante l’apparecchio sembri spento, non è interrotto il passaggio di energia, che viene completamente sprecata.
Dopo aver guardato il televisore o dopo aver ascoltato lo stereo, è consigliabile spegnere gli apparecchi manualmente premendo l’apposito pulsante, non con il telecomando.

 
 

• Può essere conveniente l’utilizzo di una multipresa,

più comunemente nota come “ciabatta”: un sistema che consente l’inserimento di più prese elettriche contemporaneamente, e che è dotato di un pulsante che controlla il comune passaggio di energia elettrica.
Perciò, prima di uscire o andare a letto, basterà premere quel solo pulsante per bloccare contemporaneamente l’alimentazione elettrica a tutte le apparecchiature collegate.

 
 

 

 

• Utilizzate lampadine a lunga durata e basso consumo.

Il loro costo è leggermente superiore, ma nel tempo vi garantiscono un consistente risparmio (e non avrete il disagio di doverle cambiare).
Per risparmiare in tal senso, è assolutamente da considerare anche l’installazione di pannelli solari.

 
 

 

• Siete in possesso di un ventilatore da soffitto,

ma credete che “non serva a nulla perché sposta solo aria calda”?
Non sottovalutatelo: questo tipo di ventilatori, infatti, non solo è in grado di rendere l’aria più fresca in estate, ma può anche riscaldarla in autunno! Basta impostare il ventilatore di modo che si muova in senso orario, così muoverà verso il basso aria calda; se lo si programma per girare in senso antiorario, al contrario, porterà a terra aria fresca.
E’ quindi necessario studiare le istruzioni del ventilatore, per poter capire al meglio il suo funzionamento.

 

• Per garantire una temperatura costante,

calda o fresca che sia, è fondamentale che la casa sia ben isolata. Non devono perciò esserci spifferi o fessure.
Gli infissi devono essere controllati regolarmente: una finestra senza spifferi scalda più di qualsiasi termosifone.
Esistono poi gadget “antivento” con simpatiche forme di serpentoni o bruchi variopinti, che coprono le fessure e che sono particolarmente graditi dai bambini.

 
 

• Anche i vetri delle finestre

influiscono in modo considerevole sulla temperatura domestica. Le finestre rivolte a sud e che ricevono molto sole, durante l’estate, possono trasformare le stanze in vere e proprie serre, rendendo spesso l’aria condizionata una necessità.
Tuttavia esistono dei vetri riflettenti che sono completamente trasparenti dall’interno, ma che esternamente riflettono la luce con un “effetto specchio” che riduce l’aumento di calore nella stanza senza che sia sacrificata la luminosità degli ambienti.
In questo modo le stanze di riscalderanno di meno e sarà possibile limitare o evitare l’utilizzo dell’aria condizionata.

 

• Un gesto semplice

ma che per pigrizia o disattenzione viene spesso tralasciato: bisogna ricordarsi di spegnere sempre la luce quando si esce da una stanza.